GELA, LA SCUOLA DELLA LEGALITA’

Ulteriore manifestazione presso l’Istituto Comprensivo “Gela e Butera” organizzata dalla preside Agata Gueli, regente anche dell’Istituto Superiore “Leonardo Da Vinci” di Niscemi. Compito della Scuola è quello di trasformare specchi in finestre” sostiene la dirigente, quindi al di là della propria immagine, la Scuola deve offrire ai nostri ragazzi, una finestra aperta sul mondo che guardi ai valori essenziali ed alle altre culture. “La Scuola anche come laboratorio permanente di ricerca per la costruzione di un nuovo ethos” sostiene la dirigente che ha dialogato con Roberto Lagalla, assessore regionale all’istruzione ed alla formazione professionale. Alla imponente manifestazione, oltre, ad un numero impressionante di studenti e docenti, giunti a Gela anche dal circondario, sono intervenuti il sindaco di Gela Domenico Messinese ed il sindaco di Niscemi Avv. Massimiliano Valentino Conti. Rispondendo alle domande che i ragazzi dell’I.I.S. Leonardo Da Vinci hanno posto, l’assessore ha ribadito il ruolo fondamentale della scuola che rimane comunque quello di “costruire comunque il cittadino”.

La scuola, infatti non deve solo essere capace di trasferire nozioni disciplinari che pure sono importanti, ma la scuola deve anche essere in condizione di educare al diritto e all’esercizio critico del diritto della cittadinanza, cioè ad educare a tutti quei valori che stanno alla base della convivenza civile perché solo un popolo che è colto sa riscattare la sua libertà, sa progredire e sa dire no alla sopraffazione ed alla violenza. La manifestazione è stata impreziosita dalla presentazione delle attività che gli studenti dell’I.C. “Gela e Butera” e dell’I.I.S. “L. Da Vinci” di Niscemi hanno realizzato all’interno del progetto alternanza Scuola-Lavoro. Grazie alla collaborazione del noto stilista di origini gelesi Koscanyo, i ragazzi hanno dato vita ad una sfilata di modaanimata dalle danzatrici de “La scuola del balletto”.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *