« UN OMAGGIO AL MIO CONTERRANEO PIRANDELLO »

Nuova iniziativa culturale a Gela, fortemente voluta dalla Prof.ssa Agata Gueli, originaria della città dei templi e preside anche presso l’Istituto Comprensivo « Gela e Butera ».

La conferenza, che si terrà a Gela, nella scuola di Via Butera, il prossimo 2 Marzo alle ore 16,30, avrà come oggetto la presentazione del libro « I Pirandello. La famiglia e l’epoca per immagini ». Presenti anche gli autori Enzo Zappulla e la moglie Sarah Zappulla Muscarà, docente presso l’Università di Catania che assieme al marito é tra i maggiori studiosi delle opere pirandelliane. L’iniziativa, promossa da alcuni club service di Gela e Niscemi, scaturisce in occasione dei 150 anni dalla nascita del famoso drammaturgo, scrittore e poeta italiano, insignito del premio Nobel per la letteratura nel 1934.  « Un omaggio che voglio rendere al mio conterraneo; uno dei più grandi scrittori del 900” sostiene la preside Agata Gueli. Il volume, già presentato al Salone Internazionale del libro di Torino, si snoda in un insolito percorso biografico, esistenziale e artistico, con documenti, oggetti, dipinti, testimonianze e molte foto rare o inedite, frutto del lungo lavoro di ricerca condotto dagli autori e confluito nel raffinato volume. Un romanzo iconografico di singolare bellezza che, attraverso 632 foto, narra, sequenza dopo sequenza, fotogramma dopo fotogramma, la storia di una delle più tormentate, complesse, fascinose famiglie della letteratura, non soltanto quella del protagonista principe Luigi, ma pure quella dei due figli, lo scrittore Stefano e il pittore Fausto, anche loro oggi riconosciuti quali artisti di primo piano nel panorama internazionale. Ormai da oltre un anno, l’Istituto Comprensivo “Gela e Butera” rappresenta, nel territorio, una eccellenza della cultura. Una scuola aperta ed innovativa che trasmette valori anche con incontri che, nel tempo, arricchiscono il bagaglio culturale di docenti e di quanti vogliono prendere parte alle innumerevoli iniziative promosse dalla preside Gueli.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *